top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreLuca Bello

IX Congresso Nazionale SIMaST

Aggiornamento: 4 nov 2023

Infezioni Sessualmente Trasmesse e salute sessuale: un legame inscindibile

Torino, 3/4 novembre 2023 - AC Hotel Torino By Marriott


SIMaST 2023 - programma definitivo
.pdf
Download PDF • 5.81MB




Una buona parte delle cervico-vaginiti, è dovuta ad un'infezione sessualmente trasmissibile (IST). L’Organizzazione Mondiale della Sanità ( WHO) stima che ogni anno si verifichino nel mondo più di 357 milioni di nuovi casi d’infezioni sessualmente trasmesse. In Europa i dati dell’ European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) evidenziano come le IST siano le infezioni più diffuse dopo quelle respiratorie e dati analoghi sono riportati anche negli Stati Uniti. Attualmente si conoscono circa trenta IST diverse, provocate da oltre venti tipi di microrganismi tra batteri, virus, protozoi e parassiti. Queste patologie interessano prevalentemente soggetti nella fascia di età dai 15 ai 49 anni e, se non diagnosticate e adeguatamente trattate, possono determinare importanti sequele, in particolare a carico dell’apparato riproduttivo maschile e femminile. La diagnosi e la cura tempestiva di queste infezioni sono fondamentali per ridurre l’infettività del soggetto e limitare la diffusione del contagio. Dall’inizio degli anni 2000, unitamente al persistente aumento della diffusione delle IST virali, si è verificato anche un drammatico aumento della circolazione delle IST batteriche. Attualmente infezioni come la sifilide, la gonorrea e il linfogranuloma venereo, mostrano in Europa e in parte anche in Italia, un incremento della loro incidenza, soprattutto nelle grandi aree metropolitane.

La WHO ha illustrato nel documento “Global strategy for the prevention and control of sexually transmitted infections: 2006–2015. Breaking the chain of trasmission “ le strategie più idonee per affrontare questo problema a livello di popolazione, a livello di gruppo, o di individui a rischio di contrarre IST.

La gestione delle IST coinvolge più specialità mediche (infettivologo, dermatologo, ginecologo, laboratorista in primis) ed una risposta alla loro diffusione può essere l’istituzione dei Centri Multidisciplinari per la Salute Sessuale, una realtà già presente a Torino; ma è anche indispensabile la conoscenza approfondita da parte del personale medico e sanitario a contatto con i pazienti tutti i giorni negli ambulatori di medicina generale e nelle corsie degli ospedali pubblici o privati. Questo corso teorico-pratico vuole fornire, con l’ausilio di opinion leader riconosciuti, un aggiornamento scientifico e di buona pratica clinica per tutti gli operatori sanitari coinvolti nella diagnosi e trattamento delle IST e delle infezioni cervico-vaginali, secondo le più recenti indicazioni delle Linee guida internazionali e delle Società Scientifiche del settore, introducendo anche uno sguardo allargato al vissuto sessule e psicologico della persona ed agli aspetti più organizzativi.


20 visualizzazioni0 commenti

תגובות


bottom of page