top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreLuca Bello

Su Terzo Millennio TV la mia intervista su IST/MST come neo Presidente SIMaST.

SIMaST - Società Interdisciplinare per lo studio delle Malattie Sessualmente Trasmissibili


NELL'ULTIMO ANNO IN EUROPA LA SIFILIDE È AUMENTATA DEL 15%, LA GONORREA DEL 40% - Dopo un fisiologico calo nel 2020, dove il reperimento dei dati è stato condizionato dalla pandemia, il 2021 ha visto una ripresa dei casi di IST, che hanno ripreso un trend di crescita come negli anni precedenti.

Diverse sono le cause: una migliorata sensibilità diagnostica, un'elevata trasmissibilità di virus e batteri, la poca prevenzione.

La sifilide è l'infezione batterica sessualmente trasmessa più diffusa in Italia e la sua curva è in costante aumento, con una crescita del 15% nell'ultimo anno, soprattutto tra i Maschi che fanno Sesso con Maschi. L'infezione da gonococco è la seconda malattia sessualmente trasmessa nel mondo dopo la clamidia: dati recenti mostrano un incremento del 40% in molti Paesi europei come Danimarca, Svezia, Irlanda, Olanda e sono assimilabili anche all'Italia. Colpisce soprattutto l'incremento nella popolazione femminile sotto ai 25 anni, che dimostra come si stia espandendo anche al di fuori della popolazione più a rischio, i MSM; in questo senso, nella trasmissione è sempre più rilevante il ruolo del sesso orale. Tra i trend in crescita vi è anche il Monkeypox, il cosiddetto vaiolo delle scimmie: dopo il picco nella primavera 2022, l'epidemia non può dirsi conclusa, con segnalazioni di casi in diversi Paesi europei tra cui anche l'Italia.

Per contrastare le IST vi sono alcune forme di prevenzione, come l'uso del condom e degli altri metodi di barriera, e la riduzione del numero dei partner; mentre in caso di rapporti a rischio resta fondamentale la diagnosi precoce anche presso i centri IST/MST come il CeMuSS di Torino.


34 visualizzazioni0 commenti

댓글


bottom of page